Narrativa recensioni

Il delitto di Vico San Domenico Maggiore di Lidia Del Gaudio

In questo suo nuovo lavoro Lidia De Gaudio, come nel suo romanzo d’esordio, sceglie un titolo che mette insieme il “delitto”, elemento base del romanzo giallo, e una “via”, attingendo alla toponomastica di Napoli: “Il delitto di vico San Domenico Maggiore.”
Ritroviamo il commissario Alberto Sorrentino e i suoi collaboratori della questura di Napoli, alle prese con due indagini: il delitto di un rinomato chirurgo imparentato con la nobiltà napoletana e ben ammanicato con i pezzi grossi del partito fascista e l’arresto alla stazione di un ragazzino presunto borseggiatore.

Curiosità La storia in cucina Viaggio nella storia

Un caffè con la Storia

Prendete posto a un tavolino all’interno dello splendido salone, o all’aperto, lasciatevi inondare lo sguardo dalla bellezza delle statue e delle lampade che adornano la grande sala o dalla immensità di Piazza del Plebiscito e la magnificenza del palazzo Reale, ma volgete le orecchie a noi: vi raccontiamo la Storia del caffè Gambrinus!