Narrativa recensioni

Protetti dal destino. Storia e vicissitudini dei fratelli Bancale nel ventennio fascista – Giovanni Bancale

Recensione a cura di Donatella Palli

Questo non è un romanzo ma la narrazione della vita di due fratelli Giuseppe e Vincenzo Bancale di Benevento a opera di due cugini Giovanni Bancale da Bruxelles e Giovanni Bancale da Milano con il contributo di Rita Bancale da Benevento.

I due autori attraverso le lettere e le testimonianze dei due fratelli, Giuseppe detto Pinuccio nato nel 1921 e Vincenzo del 1922, hanno ricostruito la storia dei loro padri inserendola nel periodo storico che va  dall’avvento del fascismo a tutta la seconda guerra mondiale.

“Pinuccio e Vincenzo sono sopravvissuti alla guerra, probabilmente a causa di episodi che all’inizio sono apparsi terribili – come il ferimento o la prigionia – ma che in seguito si sono rivelati salvifici “

Preciso e puntuale, proprio da manuale di storia, il libro è corredato di molte foto di famiglia e storiche, cartine e ritagli di giornale. Il racconto dettagliato della seconda guerra mondiale è scritto attraverso le vicende vissute da Pinuccio come marinaio su vari incrociatori fino al suo grave ferimento sul Littorio nel porto di Napoli, e dall’altro fratello Vincenzo, arruolato nella fanteria inviato sul fronte russo, fatto prigioniero e ritenuto disperso.

Il resto della famiglia rimasta a Benevento sopravvive in una città martoriata dai bombardamenti americani nel ’43 e dai raid nazisti. Benevento riceverà la medaglia d’oro al valor civile nel 1967 dal presidente Saragat e dal presidente del Senato Pertini.

Pinuccio viene arruolato anche nel reggimento San Marco con il ruolo di carpentiere, subentrato agli americani nel territorio del Tirolo e Vincenzo si ritrova prigioniero nei campi di prigionia in Russia dove più dell’80% dei detenuti persero la vita.

Quest’opera concepita e fatta omaggio a Pinuccio in occasione del suo centesimo compleanno consta di un’introduzione sulla città di Benevento e la sua storia.

Agli autori va il plauso per la tenacia e la determinazione con la quale si sono dedicati a ricostruire il fascismo e la guerra con l’ottica di una umile famiglia del sottoproletariato che ha subito questi eventi, sacrificato la giovinezza dei propri figli e cercato di sopravvivere tra mille difficoltà.

Famiglia relativamente fortunata se pensiamo a tutte quelle che non hanno più rivisto i propri figli, un’intera generazione falcidiata dalla guerra nazifascista.

Editore ‏ : ‎ Santelli (19 maggio 2022)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile ‏ : ‎ 100 pagine
ISBN-10 ‏ : ‎ 8892920731
ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8892920736
Link d’acquisto cartaceo: Protetti dal destino

Trama

Vincenzo e Pinuccio sono fratelli, nati e cresciuti nel ventennio fascista. Entrambi vengono arruolati e mandati sul fronte: uno come marinaio, l’altro come fante nella campagna di Russia. Le loro sorti saranno segnate da dubbi e da incertezze, ma ciò che avrebbe riservato loro la vita sarebbe già stato scritto dal destino. I cugini Bancale intrecciano le vicende dei loro rispettivi padri con quelle della grande Storia, delineando un ritratto storico ma anche intimistico di un periodo che ha segnato profondamente il popolo italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.