Trama Tutti conoscono il Viaggiator Marco Polo e le sue grandi avventure, di cui alcuni hanno avuto il piacere di leggerle nel Milione. Questo libro nasce dall’idea di completare le imprese del nostro avventuriero già in veste di ambasciatore, grande viaggiatore e nel pieno dell’età matura attraverso l’Occidente e l’Oriente. Lo scopo di questa storia è di raccontare attraverso un incredibile viaggio l’Asia medievale ricca di antichi misteri e città dalla bellezza unica. Un gruppo eterogeneo, e non i familiari di Marco Polo, sarà il testimone di questo viaggio, personaggi simbolo di quei tempi pronti a farsi conoscere e farci apprendere l’intero Medioevo dell’Oriente. Molti autori hanno adattato i loro scritti su questo personaggio storico, rimaneggiando in maniera più elegante e forbita il Milione. Io offro invece a te, lettore l’esperienza di immergerti nella lettura di un altro viaggio considerato il seguito e probabilmente il finale del famoso libro. Saggezza, coraggio, audacia, paura, conoscenza, intrighi ed enigmi storici permeano le figure dell’avventura narrata ove ognuna di esse insegue un obiettivo finale diverso con un epilogo altrettanto differente. Nemici che lottano per principi universali e regnanti che combattono per il potere su un’ipotetica scacchiera, ove la caduta dei pezzi da gioco combacia con la fine di uomini e regni. Ma nel gioco del nero e del bianco non sempre l’occhio percepisce l’esatto significato del cuore e dell’anima dei pezzi spostati o caduti. Alcune risposte vengono svelate agli occhi dell’uomo moderno, opinioni che nascono come attuali quesiti per l’essere umano. Fino alla fine del mondo è il sottotitolo di questa avventura che andrà a formare il significato del Milione, il quale verrà svelato nell’ultima riga di questo viaggio. Recensione a cura di Alessandra Ottaviano Il romanzo racconta un incredibile ultimo viaggio di Marco Polo nell’Asia medievale, tra città dal fascino incomparabile e finemente descritte. Un ipotetico viaggio che può leggersi come la conclusione del “Milione”, una mirabolante avventura da aggiungersi alle tante già compiute dal veneziano, perché, in fondo, “il vero destino dei Polo sarebbe stato solamente uno: l’esplorazione di luoghi lontani.” Marco Polo aveva viaggiato in Oriente per gran parte della sua vita, oltre ventisette anni, al suo rientro fu fatto prigioniero dei genovesi e proprio in quelle carceri incontra Rustichello da Pisa, che metterà su carta la sua impresa in Asia dando vita al famoso “Milione” che ispirò il passo a Cristoforo Colombo diversi anni dopo.
Arrivai alla fine del mondo ove il sole infine rinasce per ricordarci che la vita continua, sulle isole nate dalle lacrime dalle spade di stirpi guerriere. Qui si narra di un viaggio tenuto segreto per oscurare ai deboli i segreti della fede e della saggezza, del destino degli uomini e dei loro miseri saperi.
Venezia e Genova avevano firmato un trattato che metteva fine alle guerre per i tesori d’Oriente, così i genovesi avevano rilasciato i prigionieri, e il veneziano, ritornato nella sua città, si godeva la pace domestica quando si presentò un emissario, un mercante greco, a consegnare un messaggio da parte di Kubilai Khan meglio conosciuto come il Gran Cane e signore del Catai. Una grande armata mongola, comandata dal generale Ghazan, sta per giungere a Gerusalemme per scacciare definitivamente i mamelucchi da questo luogo sacro. Marco Polo insieme a un fidato gruppo è chiamato a recarsi in Asia per fronteggiare l’armata e recuperare una preziosa reliquia.
La vera croce è la santa reliquia della crocifissione del Cristo. Secondo i miei scritti essa comprende un chiodo e una parte della croce che reca una definizione latina. Fu inizialmente trovata nella terra santa dalla madre dell’imperatore Costantino, in seguito scomparve a opera dei persiani.
L’autrice imbastisce l’ultima rocambolesca avventura di Marco Polo trascinandoci in terre lontane in un susseguirsi di battaglie all’ultimo sangue, svelandoci l’affascinante e misterioso mondo orientale e intrecciando abilmente realtà storica e fantasia. Riusciranno Marco Polo e il suo gruppo a sconfiggere l’armata mongola e ritrovare la reliquia di Cristo? Dispiegate le vele e avventuratevi tra queste pagine per scoprirlo.
Ho visto molti regni e molti popoli. In essi vi è un movimento perpetuo alla ricerca dell’introvabile mentre essi accumulano ricchezze e terre, merci e vite, ma pochi vedono davvero la grandezza del cielo.
Copertina flessibile: 146 pagine Editore: Independently published (14 febbraio 2020) Lingua: Italiano ISBN-13: 979-8613828272 Link di acquisto caratceo: Il viaggio segreto di Marco Polo Link di acquisto ebook: Il viaggio segreto di Marco Polo  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *