L’Archivio degli Dei – Miriam Palombi Trama Una maledizione antica ha originato una scia di sangue che attraversa i secoli. Macabri omicidi rimasti insoluti. La galleria degli uffizi mostra opere d’arte che custodiscono inquietanti rivelazioni nascoste nelle loro pennellate. Un segreto pericoloso, taciuto da alcuni e rincorso da altri, che renderà l’uomo simile agli dei. Un’insidiosa caccia al tesoro disseminata di trappole mortali dalle quali ci si potrà salvare soltanto grazie a astuzia e conoscenza. Recensione a cura di Sara Valentino “Dobbiamo perciò comprendere che gli angeli buoni e quelli malvagi abitano gli uni vicino agli altri e nondimeno esiste fra loro una distanza immensa. Infatti il Paradiso è nell’Inferno e l’Inferno è nel Paradiso.”cit. Firenze anno 1587, poco prima di spirare Francesco I de Medici chiederà al suo fedele servo, Cristoforo, di sigillare i corridoi sotterranei della galleria degli Uffizi; un segreto deve essere celato agli occhi del mondo, un’antica maledizione. Pochi anni dopo, Arrighi curatore della galleria, morirà senza aver trovato, nonostante vi abbia dedicato la vita intera, quello che lui crede un antico tesoro e che pensa possa essere celato nei meandri della Galleria; lascerà ai suoi discendenti la terribile eredità. Presenze demoniache e morti misteriose si abbatteranno su chi tra loro non vorrà credere alla maledizione, incontreranno strane presenze, fino a quando il testimone passerà nelle mani di Marco, ai giorni nostri, che accetterà di svelare l’antico patto. Lorenzo, il nuovo archivista della Galleria, si troverà a sua volta invischiato nella faccenda. Si avventurarerà in una caccia al tesoro dai tratti inquietanti e malefici e svelerà un codice misterioso nascosto nel dipinto di alcuni quadri. Lorenzo e Marco si troveranno a percorrere i sotterranei corridoi della galleria, in una corsa contro il tempo;  un uomo misterioso e pericoloso sarà alle loro calcagna mentre una scia di sangue si tingerà alle loro spalle a causa di una serie di efferati omicidi. Una caccia al tesoro e un antico laboratorio di alchimia, fanno da sfondo a questo romanzo, che mi ha tenuta incollata alle pagine. Mi ha trasmesso la stessa inquietudine che attanagliava i suoi personaggi; ho percorso i sotterranei della galleria degli Uffizi di Firenze con l’ansia di scoprire quale fosse l’origine dell’antica maledizione. Ma quale segreto può avere tanta forza e potenza da portare un uomo ad uccidere un suo simile? Verrà fermata la maledizione che per decenni ha ucciso gli increduli? Non vi resta che scoprirlo leggendo L’archivio degli Dei. Inizialmente pare che i fatti ed i personaggi siano totalmente scollegati fra loro, in realtà poi tutto si concatenerà alla perfezione. La maestria dell’autrice sta proprio in questo. La Palombi, attraverso una scrittura fluida ma non banale, mescola sapientemente gli ingredienti, trascina il lettore in una labirintica visione degli eventi trascorsi nell’arco di cinquecento anni. Un romanzo storico con la suspense del thriller . 51iroea3zfl-_sy346_ Formato: Formato Kindle Dimensioni file: 742 KB Lunghezza stampa : 121 Editore: Dark Zone ( 10 ottobre 2016) Lingua : Italiano ASIN: B01M7O1O6K Casa Editrice: http://www.dark-zone.it/prodotto/larchivio-degli-dei/

One thought on “L’Archivio degli Dei – Miriam Palombi

  1. Antonella ha detto:

    Molto interessante la trama . Grazie per avermi consigliato questo libro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *