L'immagine può contenere: testo Cari lettori, una nuova intervista si aggiunge alla rubrica #intervistailblogger! Uno spazio in cui incontriamo i blogger come noi, che gestiscono un bookblog, che hanno la passione per i libri, le storie, gli autori e più in generale la parola stampata. Oggi facciamo quattro chiacchiere con Elisa Santucci del blog “Il mondo incantato dei libri” Sono Elisa Santucci ho 56 anni, vivo a Napoli. Fondatrice ed amministratrice del blog il mondo incantato dei libri dall’8 luglio 2016. Tutti abbiamo dei sogni nel cassetto e poiché i sogni son desideri il mio si è avverato grazie alla stima ed alla fiducia che i lettori hanno riposto in me. Amo leggere, scrivere, partecipare a presentazioni ed eventi culturali. Ma soprattutto sono innamorata del mio blog ed i miei lettori. Da cosa nasce l’idea di creare il blog “Il mondo incantato dei libri”? Buongiorno a tutti i lettori TDS, gruppo che frequento volentieri. Parto dal presupposto che io leggo da sempre, non ricordo un periodo della mia vita senza un libro tra le mani. Nella scelta dei libri da leggere, mi piaceva molto leggere l’opinione di chi lo aveva letto prima di me. E da qui a decidere di aprire uno spazio tutto mio dove poter scrivere le mie impressioni ed emozioni è stato un attimo. Parto da zero, ricordo che all’inizio il mio blog lo leggevano dieci persone se ero fortunata. Dove sbaglio era la mia domanda, perché gli altri sono letti ed io no? Quando arrivi a porti domande di questo genere già stai mettondoti in discussione, era sbagliato l’approccio, non avevo social né un gruppo di supporto, e soprattutto le impressioni dovevano diventare recensioni, bisognava mettersi in gioco veramente… ed ora sono ancora qui più spavalda che mai. Che genere di libri preferisci recensire? Io sono una lettrice onnivora, ho sempre letto di tutto, ma ahimè anche io ho i miei peccatucci: detesto i fantasy classici, i libri rosa e quelli erotici. Amo in maniera particolare la narrativa, i gialli, i romanzi psicologici e la seconda guerra mondiale, ne ho letto di ogni tipo dalla cultura ebraica ai campi di concentramento cercando invano di capire perché in quel periodo storico gli uomini hanno smesso di essere uomini. Ma per esigenze di blog leggo di tutto. Oltre alle recensioni sul blog ti occupi anche di altre rubriche. Ti va di parlarcene? Come dicevo qualche riga fa, quando fai autocritica, poi arrivano tante idee, ed una di questa è perché mai devo solo recensire libri? Perché non fare del mondo incantato dei libri un sito culturale a 360°? E così nasce la prima rubrica dedicata alla poesia che va piuttosto bene ancora oggi leggono poesie postate tre anni fa; da questo momento in poi divento un vulcano di idee, voglio dare sempre di più. Nascono gli editoriali sia letterati che di argomenti di attualità, nasce la rubrica autori con biografia e estratti dalle loro opere, editoriali di cinema, musica ed arte. Una rubrica che amo molto è “ Miti e leggende” dove raccontiamo curiosità e leggende regionali… Non poteva di certo mancare la rubrica intervista all’autore. E chissà domani cosa arriverà la mia mente non riesce a stare mai ferma. Gestisci da sola il blog o hai uno staff che collabora con te? Ho cominciando da sola leggendo i libri che amavo, poi con il gruppo del blog ho cominciato ad avere contatti con giovani autori che desideravano una recensione. A questo punto non potevo farcela da sola a meno che non far attendere tempi biblici. La mia prima collaboratrice è stata Teresa Anania, una lettrice appassionata, ha imparato a leggere di tutto per aiutarmi con il blog ed a supportarmi nel nostro percorso di crescita, si è messa in gioco con articoli di diverso genere con ottimi risultati. Non serve dire che è una bella persona nonché amica ed abile recensionista, i suoi articoli di ogni genere sono molto apprezzati. Non nascondo che con lei ho un rapporto speciale insieme ci siamo sentite un po pioniere. In seguito è arrivata Fabiana Manna la mia sanguinaria amante di thriller , horror ovunque c’è sangue lei si butta a capofitto ma non solo è anche una grandissima appassionata di storia e di musica, pian piano si è creata un suo spazio nel blog ne è diventata un tassello importantissimo, nonché amica mi mancano i nostri caffè davanti ad un tavolo di un bar. A questo punto è d’obbligo presentarli tutti. Rita Scarpelli scrittrice donna di grande bravura e sensibilità nonché mia importante amica, da nostra lettrice e scrittrice a blogger il passo è stato breve , i suoi scritti sono sempre di gran qualità con sensibilità acume e senso letterario Anna Gelardi una lettrice appassionata , nonché donna con grande preparazione culturale e letteraria.. Giovanni Margarone fortunato incontro recente, valente articolista, anche se a volte mosso da compassione mi aiuta con le recensioni . Raffaella Bonora una ragazza frizzante che ci delizia con i suoi articoli di costume e società. Ultimi acquisti Francesco De Filippi e Lara Michelotti: Francesco molto bravo nel recensire, cultura e sensibilità in un connubio perfetto, ma preferisce leggere ciò che ama e Lara la nostra bravissima grafica che illustra i nostri editoriali con disegni rigorosamente a mano. Poi ci sarei io la più scarsa di tutti… Non è sempre semplice gestire un team di persone, parlo anche per esperienza diretta. Ti è capitato di dover affrontare situazioni scomode con qualcuno di loro e dover prendere scelte anche difficili? È veramente difficile tenere insieme con armonia un nutrito gruppo di persone, ho fatto di tutto per attutire i contrasti, ma con il senno del poi ho capito che avrei dovuto essere semplicemente più autorevole. Recentemente sono accadute delle cose molto fastidiose da gestire e soprattutto mi hanno portato a cambiare il rapporto con i collaboratori, amicizia e rapporti personali fuori dal blog. Non aggiungo altro per evitare ulteriori polemiche. Ti è mai capitato di dover recensire in maniera negativa un libro? Come ti sei comportata in tal caso? Al blog arrivano tantissimi libri e tra loro purtroppo anche alcuni di scarsissimo valore, alcuni ho scelto di non recensirli, altri li ho bocciati con educazione, mai nessuno si è sentito offeso da una nostra recensione, una critica educata e costruttiva non può che essere positiva per l’autore stesso. Cosa pensi del mondo dei blogger? Collabori con altri blog letterari? Il sottobosco dei blog che si occupano di libri è vastissimo, forse alcuni manco li conosco. Ma ci sono alcuni blog di cui ho grande stima, per qualità delle recensioni ed articoli, ma anche perché in loro ho ritrovato il mio stesso spirito: Amore per i libri. Ho collaborato più volte con altri blog con interviste ma soprattutto blog tour, esperienze stupende che mi hanno fatto andare oltre la recensione, poi quelli come TSD hanno 10 marce in più, anzi vorrei ringraziare chi me li ha proposti, ho conosciuto blogger validi ed appassionati, ma soprattutto persone con cui amo confrontarmi, consigliarmi ed anche fare solo due chiacchiere. Ed è proprio questa la cosa più bella, riconoscersi come veri amanti della lettura in assenza totale di spirito competitivo, e purtroppo non è da tutti. Che obiettivo ha Elisa per il domani del suo blog? Il mio obiettivo primario è continuare a promuovere cultura di qualità, avere sempre al mio fianco i miei amati collaboratori. Ma ho un sogno nel cassetto: costituire un’associazione culturale sul territorio con una sede tutta nsotra, dove poter fare presentazioni, incontri culturali, tavole rotonde o semplicemente incontrare i nostri lettori. Grazie mille Elisa per esserti raccontata a TSD Roberto, ti ringrazio per questo ampio spazio concessomi, purtroppo io quando prendo la penna in mano sono un pericolo scrivo, scrivo e non mi fermo più. Grazie infinite ed un abbraccio ai lettori del tuo bellissimo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *