Trama:

Tolosa, 1349: durante la devastante epidemia di peste che si diffonderà rapidamente in tutta l’Europa, uno speziale, un sant’uomo, scopre una pianta dalle straordinarie proprietà… Cambridge, ai giorni nostri: l’elegante professor Conrad Bigtour, decano della Facoltà di Storia, riceve nel cuore di una notte piena di nebbia una tela indecifrabile, omaggio di un medico di Tolosa appassionato di antiche piante medicinali. Sarà l’inizio di un’incredibile avventura che coinvolgerà anche un giovane studioso italiano di storia del Rinascimento e un ricercatore californiano di genetica vegetale. Fiandre, 1500: attorno all’opera del pittore Hieronymus Bosch prendono forma simboli, enigmi, tracce di una trama che si snoda attraverso i secoli… La lussureggiante vegetazione raffigurata nei misteriosi dipinti di Bosch nasconde forse significati che nessuno è ancora riuscito a decifrare? II professor Bigtour e il suo variegato gruppo di lavoro proveranno a gettare un po’ di luce su un complesso disegno che intreccia esoterismo e arte, storia e medicina, passato e futuro.
L’impresa, però, li esporrà a pericoli di ogni genere… La vicenda si sviluppa sullo sfondo di un affresco storico accurato e rigorosamente documentato, portando alla ribalta personaggi realmente esistiti e altri immaginari ma non meno reali… Recensione a cura di Sara Quiriconi Romanzo scritto con la qualità di chi riesce tramite le descrizioni dettagliate e particolareggiate a farti vedere e/o toccare l’oggetto o le persone delle quali parla. A tutto questo va aggiunto una storia che si dipana con una scioltezza unica, che ti porta alla fine del libro senza neanche accorgersi, che ti prende. La capacità dell’autrice di volare avanti e indietro nel tempo, di rendere questi voli sempre interessanti e coinvolgenti che ti fanno ritrovare con la testa dentro il libro e fanno sì che sia sempre veramente un distacco dal momento in cui lo dobbiamo posare sul comodino. Dopo aver letto il libro di Carmencita Serino ho cambiato completamente il mio approccio ed il mio modo di vedere e considerare la pittura. Fino ad oggi la scarsa attenzione alle opere pittoriche non mi aveva mai fatto vedere con attenzione, ma soprattutto valutare con attenzione un quadro. Per me le descrizioni dei particolari, i possibili messaggi contenuti, gli stati d’animo del momento della realizzazione inseriti in una storia così ben integrata hanno aperto un mondo, un nuovo mondo dove gli enigmi nascosti nelle opere mi fanno vedere veramente un mondo diverso. Di tutto ciò devo ringraziare l’autrice che con il suo romanzo ha contribuito ad aprirmi nuovi orizzonti.

Copertina flessibile:208 pagine

Editore:Imprimatur (28 aprile 2016)

Collana:Fuoco

Lingua:Italiano

ISBN-10:8868304228ISBN-13:978-8868304225

Link d’acquisto: Bosch e l’enigma delle fragole  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *