Francesco Grimandi, appassionato di storie e di misteri, appare con alcuni racconti nelle antologie Delos. Il suo primo romanzo storico, “Affresco Veneziano”, è presente su Amazon assieme a “Il soffio della morte”, un noir storico ambientato nella Bologna del ‘300, e “L’Orizzonte di Aton”, un’antica indagine sulla morte del faraone Akhenaton. Un suo racconto nella Venezia del XVI secolo, “La riva di Biasio”, è stato pubblicato nel numero 1323 de “Il Giallo Mondadori”. Finalista al premio GRAN GIALLO CITTÀ DI CATTOLICA – MYSTFEST 2017. Usando solo 5 aggettivi descrivi che scrittore sei

Originale, accurato, indagatore, ribelle, empatico.

Una motivazione che convinca il lettore a leggere i tuoi libri

L’amore per la Storia è evidente a ogni pagina e in ogni libro la trama ha tutte le caratteristiche per affascinare e incuriosire. I protagonisti sono caratterizzati da passioni e personalità così precisi che sembra di sentirli e vederli. In questi romanzi l’elemento inspiegabile, indecifrabile risulta rafforzato dalla venatura di antico che è alla base, specie quando andiamo a riscoprire temi o periodi sepolti da secoli.

Dacci la tua citazione preferita dei tuoi libri

Difficile scegliere, i gusti personali sono soggettivi. Ma se leggerete i miei romanzi ne troverete alcune interessanti.

Cosa significa per te la Storia?

Viviamo in società dove tutto sembra già conosciuto, facciamo tutti le stesse cose, visitiamo gli stessi posti e la nostra vita è stata progettata da altri. Per questo motivo non possiamo lasciare assopire il nostro spirito, anzi dobbiamo tenerlo vigile e curioso, e io ho scelto di studiare la Storia. L’uomo ha bisogno di sognare, di sola quotidianità muore.

Perché hai deciso di partecipare a Scripta Manent?

Perché credo sia un’ottima vetrina per gli autori di romanzi storici e non voglio perdermela!

Ed ecco i libri di Francesco Grimandi che troverete a Scripta Manent

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *