Trama Nel deserto dell’Arizona un uomo vaga senza meta, pronunciando parole prive di senso. Dopo ventiquattr’ore è morto e il suo corpo viene cremato dalle uniche persone che sembrano conoscerlo. All’altro capo del mondo una squadra di archeologi è al lavoro sulle rovine di un villaggio medievale della Dordogna, dove scopre una stanza rimasta sigillata per oltre seicento anni. Ma nel quartier generale della società finanziatrice del progetto gli studiosi faranno una scoperta ancora più sorprendente: il capo della misteriosa multinazionale ha inventato una vera macchina del tempo, che nello spericolato tentativo di ritrovare il professor Johnson, il capo della spedizione precipitato in un tunnel spaziotemporale, li proietterà in uno dei periodi più avventurosi e violenti della storia. Da quel momento i nostri eroi dovranno riuscire a sopravvivere nel bel mezzo della guerra dei Cent’Anni – tra soldataglia e affascinanti castellane, assedi e cruente battaglie – per cercare di tornare sani e salvi nel XXI secolo. Recensione a cura di Antonia Ercoli Viaggiare nel tempo. Penso che sia un sogno di molti, provare per un giorno ad assistere alla costruzione di una grande cattedrale, o anche solo cercare di capire come procedesse la vita in un’epoca remota, in cui la tecnologia di cui siamo circondati poteva essere scambiata con la stregoneria, vivere secondo i ritmi naturali… Devo ammetterlo, a me piacerebbe moltissimo. Ma che succederebbe se poi il problema fosse il “ritorno al futuro”? O meglio nella nostra epoca. Diciamo che è un po’ questo il tema di fondo del romanzo: qual è il limite massimo verso cui possiamo spingerci con il progresso scientifico? In un futuro sarebbe verosimile viaggiare nel tempo? Michael Crichton con la sua mente geniale ha creato storie al limite dell’impossibile, come  non ricordare Jurassic Park con i suoi dinosauri riportati alla vita grazie ad un frammento di DNA? Anche nel caso di Timeline, come per Jurassic Park, si parla di un Techno-thriller, un romanzo in cui l’azione si fonde con la teoria scientifica, o forse sarebbe meglio dire a volte fantascientifica. In realtà le teorie citate da Crichton non sono del tutto frutto della fantasia dell’autore: si parte dal concetto di multiverso,  una teoria in cui si ipotizza l’esistenza di più universi paralleli al nostro.  In poche parole  è come se ci fossero infiniti universi  in cui ognuno di noi vivrebbe vite parallele… Il concetto che sta alla base di Sliding Doors… E qui ci troviamo con Timeline: un gruppo di studiosi che si trova catapultato in un universo parallelo, ma in pieno medioevo e con una missione da compiere: salvare il professore a capo della spedizione. Devo ammettere che il tema dei viaggi nel tempo mi interessa particolarmente, ho letto molti libri sull’argomento e trovo che che sia un argomento sempre attuale. La cosa interessante dei romanzi che prevedono i viaggi spazio-temporali è vedere come i Time travellers riescono a  districarsi in un mondo totalmente diverso dal nostro, in cui la vita è tremendamente difficile, il modo di approcciarsi e reagire ad una situazione sicuramente fuori dall’ordinario. Ecco, qui forse sta un po’ la parte che ritengo un pochino più debole di questo romanzo: i personaggi spesso agiscono in modo surreale e ogni tanto si cade un po’ nella banalità dello stereotipo medievale. Trovo invece che sia molto più interessante la parte ambientata ai giorni nostri, un terreno sicuramente più agevole per Crichton che riesce, grazie alla forza della sua narrazione, a rendere credibili anche teorie al limite del fantascientifico. Una lettura senza dubbio affascinante per gli amanti del genere, una visione del viaggio nel tempo un po’ diversa dal solito, o meglio, con una base scientifica un po’ più solida rispetto a quello che avevo avuto modo di leggere fino ad ora. Sicuramente non sarà il romanzo meglio riuscito di Michael Crichton, ma senza dubbio una gradevole lettura. 9788811681038_0_0_310_80Copertina flessibile: 679 pagine Editore: Garzanti Libri; garzanti edizione (1 gennaio 2008) Collana: Elefanti bestseller Lingua: Italiano ISBN-10: 8811681030 ISBN-13: 978-8811681038 Link alla casa editrice: http://www.garzanti.it/libri/michael-crichton-timeline-9788811681038/

One thought on “Timeline – Michael Crichton

  1. donata ha detto:

    questo mi ispira!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *