recensioni Saggistica

La mummia di Livorno. La storia di Gaetano Arrighi – Daniele Monnanni

La mummia di Livorno è uno straordinario esempio di conservazione di un corpo tramite il metodo  tranchiniano, tecnica di imbalsamazione ideata dal Dott. Giuseppe Tranchina agli inizi dell’Ottocento. A quel tempo non era raro che il corpo di persone indigenti, non rivendicato da nessuno dopo la morte, venisse utilizzato per la sperimentazione scientifica.

Viaggio nella storia

Il culto dei morti: la Storia e la tradizione del 2 novembre

Articolo a cura di Laura Pitzalis Nel corso della storia dell’uomo il culto della morte è cambiato in modo parallelo al concetto della vita oltre la morte.Nei più antichi popoli primitivi i rituali dovevano assicurare l’impossibilità per il defunto di interferire in qualsiasi modo con i viventi, poiché si riteneva che fossero vendicativi nei confronti […]