Trama: Londra, 1890: il cadavere di uno psichiatra viene ritrovato in una camera d’albergo. Sui muri qualcuno ha scritto con gessetto nero undici poesie ermetiche. Chiamato a indagare, l’ispettore Blake, sagace poliziotto dedito alle droghe e all’alcool, viene così catapultato in un oscuro universo gotico, fatto di ipotetici viaggi nel tempo, di fantasmi del passato e di inquietanti congetture sul futuro. Un viaggio inaspettato verso un imprevedibile epilogo. Recensione a cura di Flavia Zaggia Du Démon è il primo libro in prosa di un autore, G. Celestino, che ha precedentemente pubblicato due raccolte di poesie (Tempus fugit e Magnolia). Così come suggerisce la trama si tratta di un vero e proprio giallo, in cui si verificano una serie di delitti che hanno per filo conduttore la poesia. “La morfina è terminata, non ho più droghe che mi tengano cosciente. Ho allungato le ultime bottiglie di whisky con l’acqua del rubinetto, in bocca ho un misto di bruciore alcolico e un fastidioso retrogusto ferro, che mi ricorda il sangue quando s’infiammano le gengive. Ho la febbre alta. Non ho ben chiaro quale livello di freddo ci sia in questa camera; il sudore mi confonde, mi rende simile a una strada umida e sporca.” Jean-Nicolas Alexandre Blake, questo è il nome del protagonista, è un poliziotto “sregolato”, un uomo che si lascia facilmente andare agli eccessi (fa uso di droghe e non disdegna frequenti incontri con l’alcool) e che cerca di capire, non senza difficoltà, chi tra i molti sospettati che si troverà di fronte sia il colpevole. Siamo nella Londra di fine Ottocento, quindi negli anni che riportano alla mente altri efferati omicidi come quelli di Jack lo squartatore e di Mary Pearcey, in cui le atmosfere tetre, quasi spettrali, sono create dalla nebbia, dall’umidità che sembra entrarti nelle ossa e dai pochi rumori sul selciato. “Tutto cominciò in una notte di novembre, una di quelle notti da oscurità color petrolio. Pochi lampioni sputavano macchie di luce pallida, attraverso cui s’illuminavano bande di gatti randagi a manto grigio e occhi diabolici; se uno di loro fosse sbucato da un vicolo all’improvviso, il cavallo della nostra carrozza non avrebbe certo gradito, rovesciando il cocchiere dalla paura.” Nel corso delle indagini Blake incontrerà personaggi realmente esistiti come ad esempio Louis Aimé Augustin Le Prince, considerato da molti storici come il vero padre del cinema, che gli mostrerà, facendo di lui uno spettatore privilegiato, la prima brevissima pellicola in cui è riuscito “con una semplice scatola a catturare il movimento” di quattro persone che si trovano nel giardino della sua casa. Non mancano la passione e l’amore per una donna, un’attrice di nome Magnolia (stesso nome di una delle raccolte di poesie dell’autore), che Blake idealizza e quasi venera, ma si tratta di un amore complicato e sofferto che lo porterà a scavare nei ricordi e nelle emozioni. Du Démon non è il classico giallo, è un noir gotico in cui si fondono prosa e poesia, nel quale si entra nella mente e nei pensieri del protagonista e si affrontano temi importanti come la solitudine, la paura. È anche un noir psicologico, a tratti inquietante in cui la storia è il pretesto per analizzare la lotta tra il bene e il male che appartiene ad ognuno di noi, l’angoscia che abbiamo dentro e non riusciamo a controllare e che da voce ai Demoni che ogni essere umano ha nella mente e che nel caso del protagonista esplodono e vengono alla luce in modo imprevedibile dando origine ad un finale inaspettato. L’unico piccolo punto di debolezza che ho riscontrato, ma forse dipende dalla mia scarsa dimestichezza con la poesia in genere, è l’aver deciso di scrivere i testi di tutte le 11 poesie scritte sui muri dall’assassino in un unico grande blocco, scelta che, mio parere, rende difficile mantenere un’attenzione costante sui versi e sul loro significato, ma soprattutto non permette di cogliere piccoli indizi – che nelle poesie sono celati – utili a scoprire il colpevole. Formato: Formato Kindle Dimensioni file: 899KB Lunghezza stampa: 153 Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato Editore: Edizioni della goccia; 1 edizione (4 gennaio 2018) Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l. Lingua: Italiano Link d’acquisto: Du Démon  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *