Mese Storico

Mese storico: Il papato nella Storia

Il tema di questo Mese Storico ci porta a curiosare nel territorio vastissimo della storia dei Papi.  

Quale fu il primo Papa ?

Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa

Così il Vangelo di Matteo ci racconta come Cristo affida a Pietro il compito di guidare la comunità dei discepoli e di confermarli nella fede, rendendolo il primo Papa riconosciuto dalla chiesa cattolica.

L’apostolo Pietro fu Il primo Papa della Chiesa di Roma, principe degli apostoli e Pontefice fino al 64 o al 67 d.C.

Morì crocifisso sul colle Vaticano, durante la persecuzione di Nerone.

Secondo la dottrina cattolica, i papi sono successori di san Pietro (in ginocchio, a destra)

Pietro venne sepolto sul colle Vaticano e, sul luogo della sua sepoltura, oggi sorge l’altare papale circondato dalla grande Basilica di san Pietro.

Nei primi anni del cristianesimo l’elezione del nuovo pontefice era affidata all’assemblea dei cristiani di Roma su indicazione molto spesso del papa precedente. Il primo vero papa eletto dalla comunità cristiana fu Lino I, Pontefice successore di San Pietro e secondo vescovo di Roma. Durante il suo pontificato, che durò 12 anni, emanò diverse regole alcune delle quali resistono in uso ancora oggi. Consentì alle donne di entrare in chiesa a capo coperto, aggiunse alla veste del predicatore che officiava la messa il simbolo dell’autorità papale il “pallio”, ancora oggi utilizzato. Si tratta di una striscia di lana bianca avvolta sopra l’abito talare, che rappresenta la pecora che il pastore porta sulle spalle. Papa Lino si presume fu martirizzato nel 79 mediante decapitazione. Fu sepolto sul colle Vaticano accanto all’apostolo Pietro. I due successori furono Papa Anacleto I e Papa Clemente I.

Papa Lino

Le notizie che ci giungono di questi primi quattro Papi derivano da fonti lasciate da autori cristiani.

L’idea del Papato nacque con Callisto I, papa dal 217 al 222, il quale come Vescovo di Roma e successore di Pietro  ribadì l’autorità apostolica del vescovo della diocesi di Roma su tutta la Chiesa cattolica secondo le parole di San Matteo. L’autorità del papa divenne così ben presto anche politica. Il Vescovo di Roma aveva dunque una posizione preminente nei confronti di tutte le chiese che accettavano la sua autorità.

Con Teodosio si ebbe il definitivo riconoscimento del vescovo di Roma quale custode della vera fede e quale massima autorità religiosa, e Siricio (384-399) redasse, le costituzioni pontificie in cui venne attestata l’identificazione del papa con S. Pietro.

I Poteri Universali vengono aggiunti da papa Gregorio VII, autore del Dictatus Papae (marzo 1075), documento che riconobbe al pontefice romano, oltre all’autorità suprema su tutti i cristiani, le prerogative di incoronare e deporre imperatori e monarchi ed il controllo assoluto sulla Chiesa.

Callisto I

La più antica menzione al titolo di Papa si deve ad un’epigrafe trovata nelle catacombe di San Callisto a Roma. Un certo diacono Severo scava un cubicolo doppio per se e la sua famiglia in occasione della morte della sua figlia di circa dieci anni dicendosi autorizzato dal “papae sui Marcellini” (296-304).

Il primo vescovo di Roma del quale sappiamo con certezza che venisse chiamato “papa” dai suoi contemporanei fu Damaso I eletto  nel 366, è stato il 37º papa della Chiesa cattolica

La Storia dei Papi è una delle più affascinanti e misteriose che possiamo leggere. Il potere esercitato dai Papi  in nome della Chiesa cattolica è sempre stato determinante.

Emblema del Papato: il triregno e le chiavi di San Pietro.

Secondo la cronologia ufficiale della Chiesa cattolica i papi che hanno regnato nella storia della Chiesa cristiana sono stati 266; papa Francesco è quindi il 266° papa della storia della Chiesa. Il primo Papa eletto da un Conclave fu Gelasio II nel 1118 il suo pontificato durò un anno.

Dei 266 papi, 259 hanno officiato a Roma, mentre i rimanenti 7 ad Avignone.

Nella storia della Chiesa è Pietro il pontefice che è rimasto più a lungo sul soglio di Roma ed esattamente dal 33 al 67 d.C. per un totale di 34 anni.

In segno di rispetto verso l’apostolo di Cristo, nessuno dei successivi 265 vescovi di Roma ha mai assunto il nome di Pietro II.

Papa Stefano II e Adriano V morirono prima della cerimonia di incoronazione non furono quindi inclusi nell’elenco ufficiale dei Papi

Tra il 1032 e il 1048 Papa Benedetto IX fu eletto Papa tre volte, venne cacciato una prima volta, tornò e si vendette la carica ma fu rieletto una terza volta.

Tra i Papi più ”terribili“ possiamo nominare Alessandro VI Borgia, che accumulò un’immensa fortuna grazie al papato. Nominò il figlio di 17 anni arcivescovo, avviò guerre, avvelenò cardinali per rubare i loro averi.

Stefano VI viene ricordato per uno dei pontificati più brevi poco più di un anno. Ed è anche ricordato per aver fatto processare il suo predecessore Formoso. Nel gennaio dell’897, Stefano VI fece riesumare il cadavere di Formoso, lo fece spogliare dei paramenti papali, gli fece amputare le dita della mano destra e quindi gettare nel Tevere.

Papa Giulio II nato Giuliano della Rovere, è stato il 216º papa della Chiesa cattolica dal 1503 alla sua morte. Passato alla storia come il Papa terribile fu uno dei più famosi Papi del Rinascimento, il fondatore dei Musei Vaticani.

Nel corso della Storia vi sono stati anche Papi che abdicarono, come Clemente I arrestato ed esiliato. Ponziano I, Silverio e Gregorio XII abbandonarono la carica sotto pressioni. E, ancora, Celestino V famoso anche per essere stato citato nel terzo canto dell’inferno da Dante: “colui che fece per viltade il gran rifiuto” . Infine, per ultimo, papa Benedetto XVI.

Il nome più usato della storia dei papi è Giovanni scelto da 21 Papi. In questa particolare classifica troviamo: 16 Gregorio, 15 Benedetto,14 Clemente, 13 Innocenzo, 13 Leone, 12 Pio.

Il primo Papa che portando il nome di un Dio pagano scelse di cambiarlo fu Mercurio, nel 553, prendendo il nome di Giovanni II.  Si racconta che il cambio possa avvenire anche per scaramanzia; infatti, nel 1522 Adriano VI scelse di chiamarsi con il suo nome di battesimo: morì dopo poco più di un anno. Marcello Cervini, ovvero papa Marcello II: regnò appena venti giorni nel 1555. Dopo di lui, nessun altro Papa ha scelto di mantenere il nome di battesimo.

Il Papa più anziano al momento dell’elezione fu Papa Clemente X eletto nel 1590 a quasi 80 anni, il più giovane fu Benedetto IX eletto nel 1032 con un’età compresa tra i 18 e 25 anni.
Il Papa che rimase in carica per più tempo fu Leone XIII.

Papa Benedetto XII  fu il primo Papa ad usare la tiara mentre l’ultimo fu papa Paolo VI.

SI potrebbe proseguire con un’infinita di curiosità, aneddoti ed approfondimenti, la storia dei Papi è  una delle più  intriganti ed interessanti. Ma il mese è appena iniziato, ne parleremo ancora e ancora.
Seguiteci.

Vi segnaliamo alcuni fra i tanti romanzi scritti sui Papi, di molti trovate anche le recensioni qui su TSD


https://www.vatican.va/content/vatican/it/holy-father.html

https://www.fanpage.it/esteri/dieci-cose-che-non-sapevate-sulla-storia-della-chiesa-cattolica/

https://www.cronologia.it/mondo15e.htm

https://www.storiafacile.net/chiesa_monachesimo/origine_papato.

htmhttp://illuminatobutindaro.org/confutazioni/chiesa-cattolica-romana/papato/breve-storia-del-papato/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *