Curiosità Viaggio nella storia

Lo sapevi che Giulio Cesare e Alessandro Magno…

… rabbrividivano davanti ai ragni, il primo, e ai gatti, il secondo ?

Quella dei gatti era una fobia molto diffusa tra i potenti, dell’antichità e non solo. Si tratterebbe di un retaggio delle credenze su questo animale considerato “magico”, il cui aspetto bonario cela un istinto selvaggio.

Di ailurofobia (che può arrivare allo svenimento) pare soffrissero anche il sanguinario Gengis Khan e Napoleone Bonaparte.

La storia del gatto: dalla civiltà egizia ad oggi attraverso i secoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *