Trama La Peste ha devastato l’Italia e l’Europa. È il 1353. Spesso i sopravvissuti si recavano in pellegrinaggio per ringraziare Dio di averli risparmiati oppure per far avere la salvezza all’anima dei proprio cari, morti senza i conforti religiosi. Adso è un vampiro, trasformato dopo essere scappato dal convento in cui era novizio. Ora trae in inganno i viandanti devoti facendosi passare per monaco e guidandoli verso il santuario di San Sertorio, base della sua congrega di immortali di origina bizantina, che attendono, assetati di sangue umano. Tra i penitenti, tuttavia, c’è chi suscita in Adso sentimenti completamente nuovi, fino a farlo innamorare perdutamente e mettere in dubbio la sua stessa natura e la missione di morte che deve portare a compimento. In questo romanzo la tormentata storia d’amore tra i protagonisti è accompagnata dalle vicende degli altri pellegrini, molti dei quali nascondono colpevoli segreti. Recensione a cura di Donata Beretta La storia ha diversi richiami al mondo di Twilight, che la stessa autrice riconosce come fonte di ispirazione. Adso (nome che richiama invece il mondo di Eco) ha la stessa “coscienza“, non ama essere un immortale, ritiene di essere un mostro e, dopo l’incontro con Alina, cerca e trova la sua via di redenzione nell’Amore; gli Amakoi possono ricordare i Volturi e alla fine anche Alina chiede di essere trasformata per amore, per poter trascorrere i millenni con Adso. danza-macabra-bathory Il lato più caratteristico del romanzo è invece il profilo psicologico di ogni pellegrino; ognuno di loro viene descritto, ognuno ha un segreto da confessare che lo spinge al pellegrinaggio. Il lato positivo è quindi che ciascun personaggio viene sufficientemente delineato in modo da rendere meno spietato il loro omicidio, vi è una specie di contrappasso.   La scrittura è scorrevole; forse un poco forzato il brusco passaggio finale, con l’apparizione di un nuovo personaggio che serve ad introdurre l’epilogo. Il romanzo non può essere definito storico, pur affondando le sue radici in periodo storico ben preciso; esso risulta piuttosto facente parte del genere fantasy. il-pellegrinaggio-407110 Copertina flessibile: 170 pagine Editore: Il Ciliegio (2 febbraio 2017) Collana: Pegaso Lingua: Italiano ISBN-10: 8867713868 ISBN-13: 978-8867713868 Link per Ed Il Ciliegio:  http://www.edizioniilciliegio.com/scheda-libro/laura-radiconcini/il-pellegrinaggio-9788867713868-407110.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *