Trama: Barcellona 1939. La guerra civile è finita. Gli sconfitti sono in fuga verso la Francia. Tra loro Maria, una giovane donna che viene ospitata con altri compatrioti in una caserma tra i monti francesi. Qui conosce Paulette, un’anziana ebrea che vive con la figlia Corinne. Alla morte di Corinne le due donne trovano accoglienza a Parigi dove abita il fratello di Paulette. Siamo nel settembre del ’39, quando i nazisti entrano in città e Maria rimane vittima delle leggi razziali. Trascinata al Vel D’Hiv assieme a centinaia di ebrei, ammassati senza acqua e cibo, la protagonista si troverà presto catapultata nell’inferno dell’olocausto.

Recensione a cura di Sara Quiriconi.

Il libro è scritto in modo molto scorrevole e i vocaboli semplici rendono la lettura fluida. Viene narrata la storia di una donna spagnola, Maria, che dalla guerra civile del suo paese si trova immischiata nella tragedia dell’olocausto.

Nel 1936 i nazionalisti chiamati “nacionales” organizzarono un colpo di Stato ai danni della Seconda Repubblica Spagnola. I “republicanos” erano, invece, le truppe fedeli al governo guidate dal Fronte Popolare di ispirazione marxista.

guerra-civile-spagnola-pps-1-728

Maria racconta in prima persona la sua storia che ha inizio negli ultimi momenti della guerra civile ormai persa dai “republicanos” nel 1939. Racconta il modo di vivere suo e dei suoi compaesani, i dubbi sulle azioni che il marito e gli altri uomini compiono per salvare il capo di Stato, in cui loro ripongono le speranze e le convinzioni. Racconta come poi è precipitata la sua vita, il rapporto incrinato col fratello e il viaggio che inizia per salvarsi la vita.

Ho trovato questo libro scritto molto bene, anche se con poche descrizioni suoi luoghi e sulle persone.

guerra-civile-spagnolaL’autrice riesce però a farti entrare nella storia e a farti vivere con la protagonista Maria tutte le sue paure e i dubbi sperando con lei che tutto si risolva presto. Mentre leggevo provavo paura, timore per quel futuro che tutti sentivano incerto e devo dire la verità….ho pianto insieme a Maria per quella vita che doveva vivere, ma che non era sua. come-la-mosca-nella-tela-del-ragno Genere: Mainstream, storico Pagine: 158 Prezzo libro: 14,50 euro Prezzo ebook: 3,99 euro ISBN libro: 978-88-9370-073-3 Brossura, cartoncino plastificato lucido Data di uscita: 28 FEBBRAIO 2017 Ordinabile in pre-stampa direttamente alla casa editrice dal 14/2/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *